MDF

1999
Radiodramma

"MDF" è un road-movie radiofonico che utilizza l’idea del viaggio come filo conduttore e pretesto per una serie di incontri con personaggi e luoghi surreali, immaginari, in un mondo dove si mescolano fantascienza e fantastico tout-court. I protagonisti, Guido e Lapo, sono due corrieri del Servizio Stampa, che di notte portano i giornali alle piccole edicole di provincia con un furgoncino. Guido è al volante, mentre Lapo inganna il tempo leggendo il giornale fresco di rotativa. Una notte stanno per finire il loro giro.

Manca solo l’ultima edicola, che è stata appena aggiunta alla loro rete di consegne. Nel cercare la strada, tra buio, nebbia, svolte e controsvolte, Guido e Lapo si perdono e si ritrovano improvvisamente sbalzati in un mondo parallelo, sospeso tra sogno e realtà: la radio si accende da sola e comincia a guidarli in un universo dove "la realtà è soltanto un’illusione coerente, come quando in un mare infinito di frequenze si sceglie un’unica onda cui prestare ascolto".

MDF, fiction radiofonica, numero zero, anno 1999, primo Premio alla quarta edizione del Festival internazionale di videoarte e radiodrammi "L'immagine Leggera"